Da un vasetto e 1 litro di latte, una settimana di yogurt e più.

Lo yogurt fatto in casa è facilissimo da fare e vi farà risparmiare molto, oltre che guadagnare in salute.

In questi tempi di permanenza in casa è anche un’autoproduzione che farà passare del tempo in cucina, senza timore di cucinare e di ingrassare!

COSA OCCORRE
E’ questa una ricetta semplicissima che non necessita di yogurtiera o di fermenti lattici.

Bastano:

1 vasetto di yogurt intero;

1 litro di latte intero;

(entrambi di ottima qualità per la riuscita di un buon yogurt).

Serve un termometro da cucina che arrivi a misurare 42 gradi.

Una volta usavo la yogurtiera fin quando la mia amica altoatesina Teresa mi ha insegnato questo metodo più veloce e sano: si usano solo pentole e utensili di acciaio o vetro.

Preparazione dello yogurt

1) Mettere a scaldare un litro di latte intero: basta pochissimo tempo, attenzione a non farlo fuoriuscire o a bruciarlo. Toglierlo dal fuoco.

2) Intanto accendere il forno a 50 gradi (non di più) e lasciarlo intiepidire.

3) Misurare la temperatura del latte con un termometro da cucina. Lasciare raffreddare il latte nella pentola finché non torna alla temperatura di 42 gradi.

4) A questo punto unire al latte nella pentola, con un cucchiaio, un vasetto di yogurt intero e mescolare delicatamente.

5) Versare il latte con lo yogurt ormai sciolto all’interno di vasetti di vetro puliti e sterilizzati. Chiudere i vasetti con i tappi (quelli delle marmelate, per esempio).

6) Mettere i vasetti in forno, poggiandoli su una teglia o una griglia, alla temperatura di 50 gradi per un tempo di 10-15 minuti.

7) Trascorso questo tempo, spegnere il forno e lasciare lo yogurt 3 ore senza aprire il forno.

8) Dopo le tre ore, spostare i vasetti nel frigo e lasciar solidificare lo yogurt.

Avrete una fornitura di yogurt per una settimana! Potete aggiungere miele, muesli, cereali, frutta secca e semi, frutta…

Ma non solo: con 1 altro litro di latte intero e l’ultimo di questi vasetti, potrete rifare ancora tanto altro yogurt fatto in casa.

LE ALTRE RICETTE

Print Friendly, PDF & Email