VIRTUOSO GRUPPO DI GIOVANI UNIVERSITARI DI BENI CULTURALI

Un gruppo di giovani tra i venti e i trenta anni, studenti o laureati in Beni Culturali, decide di creare un’associazione per far conoscere siti archeologici in Abruzzo, chiese, monumenti e altri tesori. Nasce così Semi sotto la Pietra, un esempio virtuoso di legame culturale con il territorio ma anche di volontariato direttamente gestito dai ragazzi.

“Siamo fondamentalmente un gruppo di amici che si è conosciuto frequentando l’Università all’Aquila. Abbiamo avuto l’idea di fare qualcosa per valorizzare il patrimonio artistico, culturale e ambientale dell’Abruzzo – racconta il giovane presidente Fabrizio Del Monte -. Lo scopo è trasmettere ciò che noi apprendiamo all’Università. Siamo 14 ragazzi al momento, divisi tra chi si occupa di archeologia e chi di storia dell’arte”.

Ogni settimana l’associazione promuove il territorio con vari articoli sul sito semisottolapietra.wordpress.com su luoghi di interesse archeologico e storico ma anche su aspetti folcloristici o naturalistici dell’Abruzzo.

Attraverso i canali social di “Semi sotto la Pietra”, i ragazzi puntano poi a invogliare la conoscenza dei luoghi proponendo curiosità e indovinelli culturali.

Ci sono poi le visite guidate, come quella organizzata alla Necropoli di Fossa in occasione del 4 luglio, festa di San Cesidio di Fossa Martire. Qui i ragazzi dell’associazione hanno accompagnato i visitatori illustrando la storia con ricchezza di dettagli e i particolari delle sepolture dell’epoca. La visita è stata perfettamente adeguata anche alla presenza di bambini, molto coinvolti dagli studenti.

“Ringraziamo la Soprintendenza archeologica Belle Arti e Paesaggio per L’Aquila e il cratere e il sindaco di Fossa, Fabrizio Boccabella, che hanno creduto in noi”, aggiunge il presidente dell’associazione.

Le attività dell’associazione Semi sotto la Pietra

L’associazione organizza anche visite presso chiese e monumenti o in altri siti archeologici in Abruzzo.

Semi sotto la Pietra, fino all’interruzione dell’anno scolastico a causa dell’emergenza Covid-19, ha anche svolto laboratori nella scuola media aquilana Dante Alighieri.

In occasione della notte della ricerca, i ragazzi hanno partecipato a Street Science L’Aquila “facendo luce sulla storia della città dell’Aquila, prima e dopo la sua fondazione, sfatandone miti e facendone conoscere particolari curiosità”.

Per saperne di più di Semi sotto la Pietra si possono consultare il sito oppure i canali social Facebook e Instagram dell’Associazione.

 

Articolo di Enrica Di Battista
Abruzzo Travel and Food

Print Friendly, PDF & Email