DESTINAZIONI IDEALI PER UN FINE SETTIMANA IN COPPIA

Vino: Montepulciano. Foto Abruzzo Travel and Food
Due calici di Montepulciano d'Abruzzo. Foto Abruzzo TRavel and Food

L’Abruzzo è una meta ideale per San Valentino, festa degli innamorati. Quest’anno il 14 febbraio cade di venerdì e quindi c’è anche la possibilità di fare un lungo fine settimana. Sono tante le mete romantiche in Abruzzo. Ne selezioniamo alcune, pur sapendo di dover lasciare tante altre possibili destinazioni.

Ecco le nostre 10 mete per San Valentino in Abruzzo

1. L’AQUILA. Il capoluogo di regione merita assolutamente una visita tra i beni culturali restaurati e un giro per la città a quasi undici anni dal terremoto del 2009.

I nostri suggerimenti per un itinerario nella città (QUI).

Tanti i ristoranti dove poter apprezzare la cucina abruzzese, le rivisitazioni gourmet, gli accoppiamenti originali, insieme ad un brindisi ovviamente con vino abruzzese.

2. LE GROTTE DI STIFFE. A 15 chilometri da L’Aquila c’è una meraviglia naturalistica da non perdere e che non tutti conoscono. Stupende stalattiti e stalagmiti si alternano a cascate fragorose in un facile percorso adatto a adulti e bambini. Da non perdere la visita al vicino lago Sinizzo e, se c’è tempo, ai borghi vicini come l’incantevole Fontecchio (dove c’è anche l’Oasi del capriolo).

L'Abruzzo e le sue grotte: qui le grotte di Stiffe
La sala della cascata all'interno delle grotte di Stiffe

3. SULMONA. E’ la città dell’amore, essendo patria del poeta Publio Ovidio Nasone. La visita della città storica non deluderà. C’è chi, per concludere una gita romantica, si bacia proprio sotto la statua di Ovidio. E poi cosa c’è di più romantico per San Valentino? Sulmona è la città dei confetti: ne troverete di tutti i tipi, i gusti e i colori, ci sarà l’imbarazzo della scelta per degustarli. Interessante è la visita al Museo dei Confetti Mario Pelino.

Sulmona, l'acquedotto medievale
Una veduta dell'acquedotto medievale nel centro storico di Sulmona

4. LA COSTA DEI TRABOCCHI. L’Abruzzo è una regione unica: dalle vette nelle giornate più terse vedi il mare e in un’ora di automobile puoi partire dal Gran Sasso, montagna più alta dell’Appennino, e arrivare sulla costa. Ed una parte splendida della regione è proprio qui. Cosa c’è di più romantico, per un San Valentino in Abruzzo, che ammirare i caratteristici trabocchi (le costruzioni  dei pescatori a palafitta)? Alcune di queste strutture si sono oggi trasformate in ristorantini. Qui il pesce è ovviamente la specialità, naturalmente accompagnato da un buon vino bianco abruzzese, Trebbiano o Pecorino, per un cin cin davvero romantico.

Costa dei trabocchi - Abruzzo Travel and Food

5. PARCO NAZIONALE D’ABRUZZO. Tante le possibili destinazioni nel Parco nazionale d’Abruzzo : intorno o nei pressi del lago di Barrea sono tanti i caratteristici paesini in cui soggiornare, in un paesaggio da fiaba. Un gioiello è Civitella Alfedena, un borgo in pietra che vi resterà nel cuore: qui si trovano il museo e l’area del lupo appenninico, un’area dalla quale ammirare da vicino le abitudini di questo splendido animale.

6. SCANNO. Un discorso a parte merita Scanno, un borgo che catapulta in un’altra epoca, non solo per le casette caratteristiche, i palazzi signorili e le chiese raffinate ma per le tradizioni culturali. Non a caso è il borgo amato dai fotografi, a partire dai grandi Pietro Di Rienzo, Henry Cartier Bresson, Mario Giacomelli, Gianni Berengo Gardin. Ma anche l’artista olandese Escher ha lavorato qui. Il costume tipico delle donne scannesi ha una storia ricca e affascinante. Per i veri romantici c’è il Sentiero del cuore: un breve percorso che porta a vedere il lago di Scanno da un punto in cui sembra davvero un cuore. Il paese è Bandiera Arancione del Touring club Italia. Un consiglio spassionato: assaggiate come piatto tipico i chezzillitti con le fuoja, gnocchetti acqua e farina con i broccoletti di montagna (li troverete anche con altri condimenti, come il formaggio).

7. SANTO STEFANO DI SESSANIO e ROCCA CALASCIO. Un altro borgo da non perdere è quello di Santo Stefano di Sessanio (L’Aquila), a lungo feudo dei Medici. Il paese si è conservato magicamente a partire dall’intervento di un imprenditore visionario, l’italo-svedese Daniele Kihlgren, che è poi stato seguito da altri. Non a caso oggi il paesino è pieno di b&b, ristorantini e botteghe artigiane, tutto però a misura e con buon gusto. Prodotto tipico di Santo Stefano di Sessanio è l’ottima lenticchia, piccola e gustosa. Da visitare anche la suggestiva Rocca Calascio, a 1400 metri, e la chiesa di Santa Maria della Pietà. Tutti luoghi eccezionali anche da immortalare nelle fotografie.

8. LAGO DI CAMPOTOSTO e MONTI DELLA LAGA. Il paesaggio intorno al lago di Campotosto è di una bellezza unica. Il paese di Campotosto e le frazioni sono duramente colpite dal terremoto del 2017 ma il panorama è mozzafiato. Qui si possono fare bellissime escursioni, gite in mountain bike. Non a caso passa qui il sentiero solidale “Il cammino nelle terre mutate”, 250 km a piedi tra Fabriano e L’Aquila, ossia le zone dell’Appennino colpite dai terremoti degli scorsi anni. Il posto è anche famoso per l’eccezionale Mortadella di Campotosto, un salame unico al mondo, Presìdio Slow Food. La gente del posto è accogliente e ha bisogno di non essere dimenticata. Da visitare, tra l’altro, la bottega artigiana del telaio di Assunta Perilli.

Il lago di Campotosto, foto da Wikipedia

9. CALANCHI DI ATRI. In provincia di Teramo, i Calanchi di Atri sono diventati Oasi del Wwf per il loro paesaggio unico: l’erosione delle colline ha prodotto forme tali da essere definite “Bolge dantesche” o “Unghiate del Diavolo” e in dialetto “li Ripe”. L’Oasi è sempre aperta e non necessita di biglietto. Maggiori informazioni qui.

I calanchi di Atri

10. CELANO. Località famosa in particolare per le Gole di Celano, veri e propri canyon, e per il Castello Piccolomini che domina il paese da lontano. Le Gole di Celano sono una meta romantica, più adatta forse al periodo primavera-estate. Il castello Piccolomini è sede del Museo nazionale d’arte sacra della Marsica.

Print Friendly, PDF & Email