Il rifugio Franchetti si trova sul massiccio del Gran Sasso, su uno sperone di roccia al centro del Vallone delle Cornacchie, a 2433 metri di quota. E’ incastonato tra le pareti del Corno Grande e del Corno Piccolo offre un magnifico panorama sul versante teramano del Gran Sasso, fino al mare Adriatico.

“Importante punto di appoggio per le vie normali e le ferrate che salgono ai “Due Corni”. Costituisce anche una ottima base per le vie di roccia del Corno Piccolo (in particolare sulla parete est e sulle Fiamme di Pietra) e del Corno Grande con le impegnative vie sul severo “Paretone” della Vetta Orientale o per bellissime classiche di media difficoltà, come la Traversata delle Tre Vette. Dal rifugio si raggiunge in 40 minuti di sentiero il piccolo Ghiacciaio del Calderone, ultimo residuo di antiche ere glaciali” (dal sito web rifugiofranchetti.it).

Come raggiungere il Rifugio Franchetti. L’itinerario più diretto per raggiungerlo è dalla Madonnina (stazione d’arrivo della cabinovia di Prati di Tivo a quota 2015 metri) mediante un sentiero d’alta montagna, ben tenuto e ben segnato, ma che presenta un breve tratto esposto sommariamente attrezzato.

In virtù delle nuove regole sui rifugi di montagna dettate dell’emergenza Covid-19, si consiglia caldamente di contattare la gestione della struttura per informazioni dettagliate sulla fruibilità (rifugiofranchetti.it/).

LE ALTRE TAPPE della nostra rubrica del sabato sui RIFUGI del GRAN SASSO

Rifugio Del MonteRifugio Duca degli AbruzziRifugio Cima Alta – Rifugio Fioretti

Testo e foto di Francesco Lorusso
Abruzzo Travel and Food

Dove si trova il rifugio Carlo Franchetti

Print Friendly, PDF & Email