Piatto tipico contadino, a base di verdure e farina di mais

Pizz e foje, foto da Visit Lanciano

Pizz e foje (pizza e verdure, chiamata anche “pizz e minestr”) è una ricetta tipica abruzzese, della zona di Chieti, in particolare di Lanciano. Si tratta di un piatto povero della tradizione contadina che, con diverse varianti, è diffuso in altre zone d’Italia (la farina di mais per la polenta è tipica del Nord, si trova anche abbinata alle verdure).

L’inverno è la stagione ideale per preparare questo piatto della tradizione – un cibo di conforto con il suo calore – ma anche nelle altre stagioni è eccellente. Si cucina con ingredienti semplici e genuini come la farina di mais (priva di glutine), le verdure, l’olio extravergine di oliva, il peperone dolce tipo di Altino, l’aglio. Il risultato è il classico piatto bilanciato della dieta mediterranea: completo, buonissimo oltre che salutare. Senza la sardina o l’alice è anche un cibo per vegetariani. Per tradizione la pizza andrebbe cotta al caminetto ma va bene anche in una padella di ferro o al limite al forno.

Gli ingredienti per Pizz e foje (per circa 2 porzioni)

  • 500 grammi di verdure miste di stagione (broccoletti, cicoria, verza, borragine e tutte le verdure di misticanza disponibili)
  • 200 grammi di farina di mais e circa 500 grammi di acqua
  • 2 peperoni secchi dolci (di Altino) o peperoni cruschi
  • 1 spicchio di aglio (meglio se rosso di Sulmona)
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 sardine o alici (facoltative)

    Procedimento

Per preparare pizz e foje si lessano le verdure in poca acqua appena salata. Intanto si prepara la ‘pizza’ di mais versando a fontana la farina con al centro acqua molto calda, olio evo e poco sale. Si lavora togliendo tutti gli eventuali grumi e si impasta fino ad ottenere un panetto morbido.  Nel frattempo si ripassano le verdure in olio, aglio e peperone dolce. Quest’ultimo, appena tostato, andrà messo da parte. Si possono mettere le sardine o le alici al momento del soffritto. Alla fine per completare pizz e foje si aggiunge alle verdure ripassate la pizza di “randinie” (granturco in dialetto) a pezzetti o sbriciolata e i pezzetti di peperone secco fritto messo da parte.

Poi nelle famiglie si fanno le varianti. E voi come la fate?

Print Friendly, PDF & Email