Sedici tappe a piedi o in bike attraverso Lazio e Abruzzo

Cammino di San Tommaso tra Roma e Ortona

Il Cammino di San Tommaso tra Lazio e Abruzzo, è un itinerario culturale, naturalistico e spirituale che collega Roma con la Basilica di San Pietro a Ortona, custode delle spoglie dell’Apostolo dal 1258. Attraverso sentieri segnati, si può fare a piedi, in mountain bike o a cavallo.

Rappresenta una forma di pellegrinaggio moderno, come il Cammino di Santiago di Compostela, che è un modello preso ad esempio. Il Cammino di San Tommaso è al tempo stesso una forma di turismo esperienziale, un turismo lento in cui il viaggiatore vive esperienze uniche con ritmi scanditi da egli stesso che pianificando il viaggio sceglie in anticipo tempi e luoghi di sosta per le tappe.

La mappa del Cammino di San Tommaso

Tra panorami mozzafiato e borghi dove il tempo si è fermato

Il percorso del Cammino di San Tommaso si snoda tra panorami mozzafiato, borghi medievali e silenzi rigeneranti. Luoghi dove il tempo sembra essersi fermato.

Il percorso di riferimento è l’antica strada consolare Tiburtina Valeria che collegava Roma all’Adriatico. Con piccole soste, il viaggiatore potrà ammirare nel Lazio i paesi di: Subiaco, Genazzano, Lariano e Albano Laziale. E in Abruzzo: Cappadocia, Tagliacozzo, Massa D’Albe, Rocca di Mezzo. Poi le pagliare di Tione e Fontecchio, dove c’è un borgo antico medievale e una fontana gioiello del Trecento.  E Bominaco, con il prezioso Oratorio di San Pellegrino definito “Cappella Sistina d’Abruzzo”.  Capestrano, con il bellissimo castello Piccolomini. E poi Manoppello, Pescosansonesco, Orsogna, San Martino sulla Marrucina, Pretoro, Torre dei Passeri.

Natura, flora e fauna attraverso i Parchi e le riserve

Il cammino di San Tommaso percorre territori di grande valore naturalistico. Il cammino attraversa due parchi nazionali: il Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e il Parco nazionale della Majella. Poi  quattro parchi naturali regionali: Appia Antica, Castelli Romani, Monti Simbruini e Sirente Velino. Diverse le riserve naturali e i parchi attrezzati come ad esempio le sorgenti del fiume Lavino, il parco dell’Annunziata, Punta Acquabella e molti altri.
Il cammino di san Tommaso si sviluppa nella profumata macchia mediterranea, attraversa boschi di querce, faggete, castagneti e praterie. L’altitudine compresa è tra il Mare Adriatico e i 1855 metri della vetta del Monte Autore.

Con un po’ di fortuna, alle prime ore del mattino o al tramonto, è possibile incontrare il lupo appenninico, la volpe, il tasso, scoiattoli, cervi, caprioli e cinghiali.

La segnaletica sul cammino

La segnaletica sui sentieri corrisponde allo standard Cai, ovvero bandierina orizzontale biancorossa in vernice, bandierine Cai rosso-bianco-rosso con logo del Cammino e scritta Cst (Cammino di San Tommaso). Altre indicazioni anche nei centri urbani, dove si trovano strutture convenzionate con il Cammino.

Precauzioni da usare

L’attrezzatura deve essere adeguata, a partire da abbigliamento, cartine e bussola o gps. Il viaggio va pianificato in anticipo

Attrezzatura da trekking, la bussola
Nel trekking è fondamentale l’attrezzatura

con le soste e le prenotazioni. Il cammino può essere fatto se in buona salute. Vanno valutate le condizioni condizioni meteorologiche, soprattutto nei tratti montani e nei pressi di torrenti o fiumi. In particolare, viene riferito da Cammini d’Italia, nel tratto “che risale dai monasteri benedettini di Subiaco a Monte Livata dove il sentiero attraversa il fondo quasi sempre secco di un torrente che potrebbe essere percorso da ondate di piena in seguito o durante temporali”. Si potrebbero incontrare i cani da pastore nei pressi di fattorie o greggi, quindi bisogna tenere i comportamenti del caso e non bisogna mai avvicinarsi alle greggi. E’ bene contattare gli organizzatori del percorso prima di intraprendere il cammino. I camminatori riceveranno la Carta del Pellegrino.

Per altre informazioni info@camminodisantommaso.orgwww.camminodisantommaso.org/

Enrica Di Battista
Abruzzo Travel and Food

Print Friendly, PDF & Email