TRA I ROSETI PIU' BELLI D'ITALIA, UN VERO EDEN IN CITTA'

Foliage ai piedi di Monte Pettino a L'Aquila: foto Gianfranco Sista

C’è un luogo incantato alla periferia dell’Aquila, proprio sotto Monte Pettino, dove ammirare un foliage unico. È nato negli anni ’60 grazie a Gianfranco Sista che desiderava un giardino dall’aspetto selvaggio “come fosse stato seminato dal vento, in maniera del tutto naturale”.

In realtà, dietro l’apparente disordine si cela un disegno ben preciso, con accostamenti di fioriture e colori come fossero la tavolozza di un pittore. Non a caso una famosa rivista russa, nel servizio dedicato al giardino, titolava: “I colori veri degli impressionisti francesi”.

Anche Geo&Geo un paio di anni fa ha dedicato una puntata a questo piccolo paradiso. Le riprese sono state girate in tutte le stagioni, in un lavoro durato quasi tre anni, così da fotografare tutti i colori del variopinto giardino, finito persino sul prestigioso periodico Gardenia.

La storia del giardino Sista

Gianfranco Sista, 81 anni portati con energia e  ironia, è un grande appassionato di antiquariato e bricolage. Ci racconta la lunga storia del giardino fiorito e della casa, ricca anche di particolari architettonici, recuperati dagli scarti gettati tra i rifiuti al momento della ristrutturazione di case nobiliari negli anni ’50 e ’60 del secolo scorso.

Per la pavimentazione degli ampi sentieri, Sista ha scelto la selce, pietra antica comunissima nelle strade della città.

Gli intarsi di prato a forme geometriche scandiscono i passi del visitatore all’interno del giardino che accoglie 1500 rose di 150 diverse varietà, un migliaio di erbacee perenni, climatis e papaveri orientali.

E alla base dei roseti esplodono piante come: il Geranium sanguineum, anemoni, campanule, margherite e una infinità di altre specie, dai nomi complicati.

L’effetto è straniante per l’eccesso di bellezza. Altrettanto stupore provoca la zona alberata, con chiome dai colori differenti che vanno dal grigio dell’abete argentato al giallo dell’acero, al porpora-rosa-rosso del faggio tricolore. Pennellate accentuate dalla perfetta fusione tra le rose rampicanti e gli alberi.

E’ un giardino il cui pregio è la ricchezza di fioriture e colori che si susseguono nel corso delle stagioni, disegnando scenari sempre nuovi. In autunno il foliage crea uno spettacolo magico.

Foliage, il giardino Sista
Foliage.Il giardino Sista

E’ possibile ammirare questo magnifico foliage?

E’ possibile visitare il giardino in ogni momento, grazie alla grande ospitalità di Gianfranco Sista che, dopo aver guidato i visitatori lungo i viali in fiore,  li accoglie in casa per uno spuntino a base di dolci e frutta dell’orto.

Basta fissare un appuntamento telefonando, dopo le 17.00, al numero 327 245 3906. Vi risponderà Gianfranco, felice di farvi da cicerone.

Articolo di Antonietta Centofanti
Abruzzo Travel and Food

L'Aquila, la zona di Pettino

Print Friendly, PDF & Email