Il 'Teatro Nobel per la pace' polo culturale nel cuore d'Abruzzo

César Brie - Documentario sulla Bolivia. Foto Paolo Porto

E’ tornato in Abruzzo dopo alcuni anni l’attore, regista e drammaturgo César Brie, amico di vecchia data di questa terra e dello scenografo, costumista e regista teatrale Giancarlo Gentilucci. E’ tornato in uno spazio che sa di cuore e coraggio: il Teatro Nobelperlapace, inaugurato pochi mesi dopo il terremoto che devastò L’Aquila e buona parte dell’Abruzzo interno.

Da allora, grazie all’impegno di Gentilucci e della sua piccola ma appassionata squadra di collaboratori, questo spazio, che si trova a San Demetrio nei Vestini, rappresenta un luogo di incontro e di aggregazione per i quattordici comuni sparsi nella vallata dell’Aterno, e non solo.

«Per anni sono stato protetto dagli abruzzesi. Sì, la mia seconda casa in Italia è in Abruzzo. Giancarlo Gentilucci e Tiziana Irti di Arti e spettacolo, mi hanno aiutato prima di andarmene in Bolivia alla fine degli anni Ottanta. E qui torno ogni volta, da ogni viaggio o fatica”.

Così César Brie, in occasione della tre giorni a lui dedicata dalla Associazione Arti e Spettacolo.

Dal 7 al 9 luglio scorsi si sono tenuti tre giorni di incontri e proiezioni inedite di spettacoli che hanno fatto la storia del teatro contemporaneo, in compagnia di César Brie e di Giancarlo Gentilucci, direttore artistico di Arti e Spettacolo e operatore culturale che “pratica” le utopie.

Tra César Brie e Giancarlo Gentilucci storia di un sodalizio artistico e di un’amicizia

César Brie e Giancarlo Gentilucci: scenografia dell'Iliade. Foto Paolo Porto
César Brie e Giancarlo Gentilucci: scenografia dell’Iliade. Foto Paolo Porto

César Brie lascia l’Argentina in piena dittatura militare per trasferirsi in Italia, prendendo parte per un periodo al gruppo Comuna Baires di Renzo Casali, che lascerà nel 1975. Crea il collettivo Tupac Amaru. Dal 1981 al 1990 lavora insieme a Iben Nagel Rasmussen nel Gruppo Farfa e poi nell’Odin Teatret di Danimarca nelle vesti di autore, regista e attore.

A quegli anni risale l’incontro con Giancarlo Gentilucci da cui nascerà un lungo sodalizio artistico sostenuto da una grande amicizia. Nel 1991 fonda in Bolivia il Teatro de los Andes con il quale ha creato spettacoli straordinari.

Bolivia. Foto Paolo Porto
Bolivia. Foto Paolo Porto

E proprio  dalla Bolivia parte questo viaggio nella memoria che propone Arti e Spettacolo con il documentario Dalle Ande agli Appennini, del 2000, con la regia dello stesso Gentilucci e di Andrea Locatelli che ne curò anche il montaggio. A cui segue, nei giorni successivi,  Il cielo degli altri e poi L’Iliade, con la regia di César Brie.

Tutto girato in Bolivia, il  documentario narra di una casa-teatro in un luogo lontano e descrive l’avventura di giovani artisti, provenienti dall’Italia e dalle  popolazioni autoctone della Bolivia e di altri luoghi del Sud America,  che vivevano in un piccolo paese vicino a Sucre. La storia che ci racconta Gentilucci, avvolta in un turbinio di voci, suoni e colori, viene dalle regioni del cuore e del desiderio e genera cortocircuiti  e spaesamenti.  Non può che emozionare per la radicalità delle scelte esistenziali che ad essa sottendono.

L’avvincente storia di César Brie e della sua vita in Bolivia

Bolivia. Foto Paolo Porto Quando lasciò l’Europa e l’Odin Teatret, César Brie spedì in Bolivia le sue cose ed acquistò un biglietto aereo di sola andata. Una volta arrivato, comprò una casa diroccata nel paesino di Yotala, vicino a Sucre, un fuoristrada di quelli che usano i missionari per spostarsi sulle impervie strade andine e  un equipaggiamento tecnico minimo ma buono. E lì, con alcuni compagni di strada, incominciò a lavorare alla costruzione di una casa che ospitasse la sua idea di teatro. “Un teatro-fattoria – racconta César – dove abitare, preparare e presentare spettacoli, ospitare artisti, organizzare incontri e seminari. Avevamo  tempo, motivazione, rigore e una condizione di povertà che non era di miseria, diciamo di austerità”.

Antonietta Centofanti
Abruzzo Travel and Food

Dove si trova il Teatro Spazio Nobelperlapace

This is custom heading element

Print Friendly, PDF & Email